Vanina Vanini

Vanina Vanini è un racconto scritto da Stendhal e pubblicato nella Revue de Paris nel 1829. Si presenta, generalmente, come la chiusura della raccolta di novelle stendhaliane Chroniques Italiennes. Ambientato nel secondo decennio dell’800, narra una storia d’amore fra una giovane aristocratica romana e un affiliato alla Carboneria.

Il personaggio di Vanina, a cui vanno le simpatie dell’autore, appare simile a quello di Mathilde de La Moles de Il rosso e il nero del 1830: l’avversione per la mediocrità dei propri tempi, la passione per un individuo socialmente inadeguato e comunque ribelle; perfino il nome proprio del padre di Vanina (Asdrubale) corrisponde a quello di Carcassone, l’eroe rinascimentale di Mathilde, decapitato assieme a Boniface de La Moles.

L’anagrafica qui di seguito riporta le prime due pubblicazioni in lingua francese, e le successive traduzioni italiane dal 1923 al 2003.

Anagrafica delle traduzioni_Vanini Vanini

Locandina del film, diretto da Roberto Rossellini nel 1961,ispirato al racconto di Stendhal.
Locandina del film, diretto da Roberto Rossellini nel 1961,ispirato al racconto di Stendhal.

 

.

 


Informazioni su Ylenia Rizzo

Nata a Roma, avevo le idee chiare fin da piccola: volevo fare la traduttrice! Così mi sono iscritta prima al Liceo linguistico, poi mi sono laureata a Roma Tre in Lingue e Culture straniere e infine sono approdata a Pisa. In attesa della laurea, coltivo l'altra mia grande passione: Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dove lavoro in modo discontinuo da quasi 7 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.